Cast Luce 1500mm 3 strati





N. 4 CARICATORI PER GRANULI (proporzionate a portata RSZ 60-34D)

• o Programmatore per aspirazione e pausa.
• o Pulsante marcia/arresto.
• o Attacchi per tramoggia.
• o Sonda
• o Spia luminosa
• o Troppo pieno con patelletta
• o Apertura a ganci per una veloce pulizia
• o Sensore di rilevamento di eccesso di materiale nella tramoggia e di blocco dell’aspirazione

N. 4 ESTRUSORI MONOVITE MODELLO RSZ 90+90-34D
• o Produzione kg/ora 500 di LLDPE
• o Nr.1 vite d’estrusione in acciaio temperato, rettificata e nitrurata con sistema Maddock

• o Bussola rigata ad alimentazione forzata intercambiabile.
• o Cilindro d’estrusione in acciaio nitrurato, ricavato dal pieno.
• o Sezione d’alimentazione raffreddata ad acqua con valvola manuale di regolazione.
• o Sezione d’estrusione suddivisa in 5 zone di termoregolazione indipendenti.
• o Riscaldamento mediante resistenze elettriche a collare montante sul corpo cilindro da 2,5 KW/cad.
• o Raffreddamento con elettroventilazione per ciascuna zona da kw 0,37.
• o Cassonetti inox coibentati per ogni singola zona con apposite targhette segnalazione pericolo corrente e parte calde.
• o Riduttore/ingranaggi cilindri, elicoidali ed a denti diritti. Ingranaggi ed alberi in acciaio cementato e temprato, dentature rettificate.
• o Cuscinetto reggispinta orientale a rulli, sovradimensionato, originale SKF o FAG, serie E, lubrificazione a sbattimento con raffreddamento olio mediante scambiatore.
• o Pompa e scambiatore per il raffreddamento dell’olio, se necessaria
• o Collegamento elettrico, zone, sonde, ventilatori in morsettiera.
• o Trasmissione motore-riduttore ridetta.
• o Basamento in profilati e lamiere d’acciaio elettrosaldati
• o Tramoggia alimentazione materiale con capacità proporzionale alla produzione oraria dell’estrusore, plexiglas per visualizzare il materiale, scivolo laterale per lo scarico del materiale e coperchio tramoggia in acciaio inox
• o Motore corrente alternata Kw 35
• o Estrazione vite dalla parte posteriore del riduttore per la facilitazione della pulizia
• o Flangia cilindro in uscita con resistenze e collo per collegamento cambia filtro.
• o Completo di quadro.

N. 1 ESTRUSORE PER TERMOPLASTICI MODELLO RSZ 120-30D

• o Produzione kg/ora 500 di LLDPE
• o Basamento in profili di ferro elettrosaldati con regolazione per il livellamento e il fissaggio, lunetta ed estrattore per la vite.
• o Vite d’estrusione in acciaio normalizzato e bonificato, rettificata e nitrurata con profilo per il degasaggio e la lavorazione dei materiali da voi indicati.
• o Cilindro d’estrusione costruito in acciaio.
• o Diametro interno 120 mm ricavato dal pieno rettificato e lucidato con ghiera conica e ganascia, oppure flangia con tiranti.
• o Sezione d’alimentazione in acciaio con intercapedine raffreddata ad acqua con valvola manuale di regolazione più bocchetta rigata.
• o Chiusura e apertura sottotramoggia con lama a cassetto regolabile con vite e manovella.
• o Sezione d’estrusione suddivisa in 7/8 zone di termoregolazione indipendenti da 7800W/cad. più 1 zona per flangia da 1700W.
• o Riscaldamento mediante resistenze elettriche monofase v 380 in ceramica a collare montante sul corpo cilindro con dissipatori in alluminio.
• o Raffreddamento corpo cilindro mediante elettroventilazione da HP 0,75 per ciascuna zona comandati dai termoregolatori del quadro.
• o Convogliatori in acciaio inox coibentati per ogni zona singola con sicurezza per l’apertura e apposite targhette a norma per la tensione e il calore.
• o Riduttore/ingranaggi cilindri, elicoidali ed a denti diritti.
• o Ingranaggi ed alberi in acciaio cementato e temprato, dentature rettificate.
• o Cuscinetto reggispinta orientale a rulli, sovradimensionato, originale SKF o FAG, serie E, lubrificazione.
• o Riduttore con impianto di raffreddamento scambiatore acqua olio con motopompa montato a bordo.
• o Trasmissione motore-riduttore diretta.
• o Tramoggia alimentazione materiale con capacità proporzionale alla produzione oraria dell’estrusore, plexiglas per visualizzare il materiale, scivolo laterale per lo scarico del materiale e coperchio tramoggia in acciaio inox
• o Motore A.C. 160 Kw
• o Completo di quadro.

N. 4 CAMBIAFILTRO ESTRUSORE RSZ 60-34D

• o Doppia piastra a volantino ,montaggio in verticale; massa filtrante 60/75 • o Nr 2 filtri forati
• o completa di resistenze a norme CEE, sonda di termoregolazione,
• o Nr 1 zona di riscaldamento da kw 2
• o Nr 1 controllo di pressione T100.
• o Collo completo di resistenza in uscita per collegamento pompa MELT

N. 4 POMPE MELT

• o Doppia piastra a volantino ,montaggio in verticale; massa filtrante 60/75
• o Nr 2 filtri forati
• o completa di resistenze a norme CEE, sonda di termoregolazione,
• o Nr 1 zona di riscaldamento da kw 2
• o Nr 1 controllo di pressione T100.
• o Collo completo di resistenza in uscita per collegamento pompa MELT

N. 1 CAMBIAFILTRO IDRAULICO

• o Cambia filtro a flusso continuo
• o Doppia piastra
• o Raccordo in entrata per estrusore mono vite dia.120mm
• o Raccordo in uscita
• o Foro per trasduttore di pressione
• o Pulsantiera a bordo filtro
• o Carrello di sostegno orizzontale
• o Centralina oleodinamica a cambio lento

N. 1 POMPA MELT

• o Doppia piastra a volantino
• o Nr 2 filtri forati
• o completa di resistenze a norme CEE, sonda di termoregolazione,
• o Nr 1 zona di riscaldamento
• o Nr 1 controllo di pressione
• o Collo completo di resistenza in uscita per collegamento pompa MELT

N. 1 COLLO

• o Collo completo di flangia in uscita dalla pompa Melt

N. 1 PANNELLO DI CONTROLLO

• o Sistema di controllo per i 5 estrusori
• o PLC industriale
• o PLC per la gestione dei parametri delle singole macchine
• o Pannello di controllo touch-screen

• o N. 2 BARRA FISSABORDI tipo EP/3

• o Lunghezza fissa bordi 330 mm
• o Diametro barra Ø 35 mm
• o Temp. max di lavoro 250 °C
• o Barra fissa bordi dotata di speciale testa intercambiabile ed idonea per linee ad alta velocità.

N. 2 CAVO DI ALTA TENSIONE tipo CS/HT
• o Lunghezza cavo 5.0 m
• o Cavo speciale schermato provvisto di connettori isolati?e stagnati per collegamento tra la barra fissa bordi e il generatore.

N. 1 GENERATORE ELETTROSTATICO tipo HF-50/LZ
• o Strumentazione montata a fronte quadro:
• o Display LCD
• o Tastiera di comando a membrana
• o Principali caratteristiche:
• o Controllo tramite microprocessore
• o Alimentazione: 230 V 50/60 Hz
• o Tensione uscita: 0..50 kv regolabile
• o Polarità: Negativa?
• o Numero uscite alta tensione: 2
• o Classe protezione: IP55
• o Dimensioni: 400 x 350 x 150 mm

SISTEMA HOT MELT
• o n°1 fusore Problue 7 2H/G
• o n°1 tubo hot-melt lunghezza 1,8mt
• o n°1 pistola modello Solidblue S completa di elettrovalvola 24Vdc e raccordo filtrato 90°
• o n°2 ugelli diritti con diam 0,012”
• o n°2 ugelli diritti con diam 0,014”
• o n°1 kit pulizia

N. 1 TESTA PIANA TIPO L3 ACD DA MM. 1900

ATTA ALL'ESTRUSIONE DI MATERIALI TERMOPLASTICI:
Con le seguenti caratteristiche:
• o LABBRO SUPERIORE flessibile regolabile per mezzo di elementi prementi ad espansione termica ogni 25 mm. di nuova generazione. Ogni elemento è riscaldato con resistenza a cartuccia. Nuovi tasselli termici che permettono un più ampio range di regolazione con tempi di risposta notevolmente rapidi Il sistema collegato con misuratore di spessore permette una regolazione continua ed automatica incrementando la qualità del prodotto. La regolazione manuale è sempre possibile. Misuratore di spessore non incluso.
• o LABBRO INFERIORE fisso con una lunghezza di land appropriata al range di apertura.
• o CANALE DI DISTRIBUZIONE con geometria innovativa calcolato con simulatore di flusso per le medie condizioni di esercizio . Per convalidare le garanzie di prestazioni il cliente deve inviarci le curve reologiche dei polimeri che intende usare alle temperature usate in estrusione e nel campo di sforzo di taglio (shear rate) compreso tra 10 e 1000 sec-1 .
• o SUPERFICI PASSAGGIO MELT cromate a spessore e lucidate a specchio Finitura : canale Ra 0,04-0,08 labbra uscita Ra 0,02-0,04
• o MATERIALE DI COSTRUZIONE acciaio tipo Aisi P20 (W. Nr. 1.2311) termicamente trattato (R=930-1.100 N/mm2)
• o STRUTTURA robusta per teste adibite a forti produzioni con flessione uniforme;
• o RISCALDAMENTO TESTA con speciali resistenze a cartuccia inserite nei blocchi raggruppate in zone e collegate a prese multipolari. La testa può essere aperta per la pulizia senza smontare l'impianto elettrico. In ogni zona è previsto un foro per la termocoppia. Termocoppie (vedi dati tecnici).
• o COLLEGAMENTO ELETTRICO TASSELLI TERMICI eseguito all'interno di protezione in acciaio INOX e collegato a prese multipolare.
• o DOTAZIONI INCLUSE Cassetta chiavi e attrezzature di servizio. Disegni di assieme, elettrici, e funzionali. Manuali istruzioni e sicurezza (vedi dati tecnici).

DATI TECNICI
Larghezza effettiva labbra: 1900 mm
Apertura labbra regol. da: 0,1 a 1 mm
Produzione Kg/h di LLDPE
Entrata: rettangolare per coestrusione
Numero zone: 7
Numero tasselli termici: 76 + 2 Tir./Prem. Solo manuali all'estremità
Potenza tasselli termici: 100 W. Cad
Tensione: 220/240 V
Fori termocoppie: M12 x 1,5 x 15 Rim. 9

Collegamento elettrico: Prese multipolari a bordo testa
Manuali istruzioni: N° 2 Copie in Italiano/Inglese

LAMA D'ARIA

Il sistema a doppia camera permette l'aspirazione dell’aria che viene trascinata dal gruppo di raffreddamento riducendo la barriera d'aria tra il polimero fuso e la superficie del chill-roll diametro 1000mm. principale.
La camera principale stabilizza la zona di formazione del film, riducendo il volume d'aria e il neck in. Quando il film scorre molto sottile e ad alta velocità, le posizione dei bordi diventano molto instabili,causando la rottura del film e un eccessivo rifilo laterale.
La lama d'aria stabilizza i bordi del film riducendo questi problemi.
Il design meccanico consente una facile manutenzione.
La lama d'aria e montata sul retro della testa di estrusione.

N. 1 BLACK BOX a Spine, 5 ingr., 3 str. TIPO BBXSP 5/5

• o Blocco di coestrusione (Black Box) adatto alla produzione di film o lastra multistrato
Composto dalle seguenti parti:
• o BLOCCO DI CONVOGLIAMENTO a cui sono collegati i vari estrusori disposti a ventaglio o su piani diversi. Il flusso proveniente da ogni estrusore è convogliato attraverso dei fori nella sequenza strati desiderata.
• o PIASTRA DI COESTRUSIONE per unire gli strati esterni con quello centrale attraverso passaggi rettangolare. La coestrusione fra gli strati avviene attraverso spinotti a più posizioni che permettono la variazione dei rapporti di stratificazione o l'eliminazione di uno degli strati esterni E' possibile correggere la distribuzione degli strati esterni rispetto a quello centrale profilando la forma del passaggio sulla spina.

• o RISCALDAMENTO con speciali resistenze a cartuccia raggruppate in zone e collegate a prese, o con resistenze a piastra esterne. In ogni zona è previsto un foro per la termocoppia. Termocoppie non incluse.
• o DOTAZIONI INCLUSE Spinotti vergini per permettere al cliente di ottimizzare il profilo delle stratificazioni ottenute variando la fessura di passaggio. Disegni di assieme, elettrici, e funzionali. Manuali istruzioni e sicurezza (vedi dati tecnici)

Un granulatore modello S30-50-3K-SE

Tramoggia idonea al carico manuale o da nastro
Bocco di alimentazione 510xH305mm.
Gruppo flaps di protezione, estraibile, per eliminare il fly-back nella tramoggia (n.3 flaps)
Dispositivo di ribaltamento della tramoggia, ad azionamento manuale
Struttura di supporto in acciaio massiccio; tutti i particolari di cui si compone la camera di taglio sono fissati con viti e spine.
Camera di taglio con doppio angolo a “effetto forbice”, per lavori medio-leggeri (dim. 305x510mm)
La camera di taglio è ruotata rispetto all’orizzontale per avere una migliore azione di taglio, specialmente per pezzi scarti di grandi dimensioni, contenendo anche il fly-back del granulatore Camera di taglio autoraffreddante, non necessita di acqua di raffreddamento
Rotore azionato da cinghie a “V” e volano
Rotore aperto (ø305 mm), dotato di tre lame modulari

Sensore di movimento del rotore, conforme alle vigenti normative di sicurezza C.E.
Numero giri del motore 460 R.P.M.
Due lame fisse, reversibili, dotate di dispositivo compensazione usura
Tutte le lame sono in acciaio antiusura (56-58 HRC)
Un supporto griglia, estraibile frontalmente, per una migliore pulizia
Una griglia, reversibile, con fori ø8mm.
Cassetto di raccolta granuli estraibile, (capacità 66 litri)
Motore elettrico da 11 kW (15 HP) con avviamento a stella e triangolo (DELTA STAR)
Granulatore montato su ruote.
Pulsantiera di azionamento a bassa tensione, ed interruttori di sicurezza
Parte elettrica a normative CE, con centralina elettronica di gestione e controllo sicurezze
Targhette di uso e manutenzione in lingua Italiana
Alimentazione elettrica 400V 3 fasi 50 Hz trifase.

DATI TECNICI

N° ingressi / strati: 5/5
Posiz. ingr. second.: Da concordare
Sequenza strati: A/B/C/D/E (dal sup.)
Percentuali strato A: 9% (Diversi a richiesta)
Percentuali strato B: 30% (Diversi a richiesta)

Percentuali strato C: resto al 24%
Percentuali strato D: 30% (Diversi a richiesta)
Percentuali strato E: 9% (Diversi a richiesta)
Spin.vergini in dotaz.: 4
N° zone termoreg.: 2
Fori termocoppie: M12 x 1,5 x 15 Rim. 9
Alimentazione: 220/240 V
Collegamento elettrico: con scatole e pressacavi
Manuali istruzioni: N° 2 Copie in Italiano/Inglese
Numero di strati coestrusione 5
Struttura ABCDE
Distribuzione approssimativa 8-30-24-30-8
Spessori minimo e massimo 8/40 micron
Numero bobine prodotte in linea 3x500
Diametro della bobina finita max.550 mm.
Diametro interno tubo di cartone 3 inch
Lunghezza tubo di cartone 515/520 mm.
Velocità meccanica linea max 800m/min

Velocità massima di produzione linea 650/700 m/min.
Potenza installata circa 600/650 Kw.
Consumo aria compressa circa 2 Nm3/h
Numero alberi espansibili in dotazione 3

SPALLE + CARRO CHILL ROLL

Sulle spalle di spessore mm 60, abbiamo un Chill-Roll diametro mm 1000/2000 per le due entrate sia a destra che sinistra, sono montati due collettori rotanti per l’acqua da NTP 3”della ditta “DEUBLIN” Codice identificativo STD 6300-001-103.
Il Chill-Roll è motorizzato tramite un rapporto di cinghie dentate più un riduttore con motore “Brushless”, su questo cilindro è predisposto un rullo pulitore del diametro di 148mm, con una elica sinistra passo mm 80 e un elica destra mm 80 rivestimento del rullo in Arcom antistatico colore nero durezza 80 Shoer.
Il posizionamento del rullo, tramite due cremagliere, viene azionato a mano per trovare la posizione ideale di pulitura del Chill-Roll.
Sulle stesse spalle è montato un altro Chill-Roll del diametro di mm 400/2000 con una sola entrata. E’ montato un collettore rotante per acqua di entrata NPT 1-½” e l’uscita 2-½” Ditta “DEUBLIN” Codice identificativo STD 755-729-495-139.
Il Chill-Roll è motorizzato tramite un rapporto di cinghie dentate più un riduttore con motore “Brushless”.

Sulle stesse spalle è montato lo scanner automatico della ditta “ELETTRONIC SYSTEMS” più l’impianto di oscillazione della ditta “ERHARDT+LEIMER”.
Tutto il gruppo è motorizzato su un carro, per uno spostamento che serve alla manutenzione della testa di estrusione.
Dopo l’impianto di oscillazione della Ditta Erhardt+Leimer il film entra nel gruppo raccolta. Due spalle di spessore mm 50 in acciaio dopo la lavorazione di contornatura vengono sabbiate. Il film entra nelle due prime celle di carico, montate sulle due spalle con tre rulli folli in alluminio per controllare il tensionamento del film agendo sul primo motore Brushless+riduttore.
Il film prosegue la sua corsa, passando sul primo albero gobbo motorizzato attraverso un rullo gommato, che funge da calandra, dove sono predisposte 5+2 gruppi taglio a due lame una di riserva quando la prima si consuma.
Su quella posizione ci sono due aspiratori cimose regolabili manualmente.
Il film continua nella sua corsa, passando su un secondo albero gobbo motorizzato e su un rullo gommato, che funge da calandra.
A questo punto, il film, passa attraverso due celle di carico montate sulle due spalle con tre rulli folli in alluminio, per controllare l’ultimo tensionamento del film agendo sul secondo motore Brushless+riduttore.
Il film continua la sua corsa, entrando sul rullo di avvolgimento diametro mm 378/1866 con 1242 fori del diametro di mm 2 predisposti sulla circonferenza ogni 10 gradi per evitare durante l’avvolgimento del film bolle d’aria realizzando delle bobine finite compatte.
Sul gruppo raccolta, sono montati due bracci azionati da due pistoni olio dinamici a doppio effetto a norme iso, uno dei due porta internamente un potenziometro regolato da una piccola centralina olio dinamica, con valvola proporzionale, affinche al variare del diametro delle bobine avvolte la pressione rimanga costante durante l"avvolgimento delle bobine prodotte.
Il primo pistone olio dinamico della Ditta Atos cod. CP/00-50/36-corsa mm.850-D708 Il secondo pistone olio dinamico cod. CI-50/36-corsa mm.850-D008+due cerniere con snodo sferico cod.C13636-ATOS.

GRUPPO AUTOMAZIONE

Dopo le tre bobine prodotte, i due bracci movimentati dai due pistoni olio dinamici eseguono una rotazione angolare, depositandole, su un tavolo con una culla a V che si predispone automaticamente in una posizione tale che il robot sfili l’albero espansibile dopo averlo sgonfiato per estrarre le bobine.
L’albero espansibile portandolo sul robot, a questo punto il robot esegue una corsa per prelevare il secondo albero espansibile.
Per prelevare i tre tubi di cartone che sono inseriti su una culla a V, gonfiandolo e tramite dei supporti motorizzati portano l’albero espansibile in una posizione dove un applicatore di colla hot-melt, che ruotando esegue una spruzzatura di colla in forma elicoidale.
A questo punto l’albero espansibile, con i tubi di cartone, viene trasferito sul caricatore incorporato sulle spalle della raccolta in attesa della seconda fase di ribobinatura.
Un gruppo motorizzato con ruote gommate con inverter, assume la stessa velocità del rullo cromato di raccolta, affinche, quando è a contatto non subisca un colpo per la variazione della velocità del rullo rispetto all’albero espansibile.

TRATTAMENTI SUPERFICIALI DEI PARTICOLARI CHE COMPONGONO IL CAST LUCE 1500

Tutti i particolari in acciaio, vengono trattati non con la solita brunitura, che dopo poco tempo Arrugginiscono, ma con un trattamento superficiale eseguito solo da CASTEXSTRUSION. denominato “fosfatazione al manganese” con questo trattamento tutti i pezzi in acciaio per anni non prenderanno ruggine.
I particolari in alluminio sono anodizzati di colore bianco e in casi particolare sono anodizzati di colore rosso Ral 3020.
L’impianto è di colore bianco RAL 9016 lucido per quanto riguarda le strutture.
E di colore rosso RAL 3020 lucido tutte le parti in carpenteria.

TRATTAMENTO CORONA

Vs. impianto tipo : CAST FILM Larghezza max. del film : 1500mm Larghezza rullo : 1570mm Elettrodo parzializzato : SI, SEGMENTI 20 mm Lati da trattare : n.1 Materiale da trattare :
LLDPE Scivolosità del materiale : NULLA Spessore del materiale : MIN.** MAX.** Velocità operativa : m/min.650/700 MAX
Temperatura del materiale : All'ingresso del trattamento : Il film di polietilene deve entrare nella stazione di trattamento con una temperatura di 22°C ± 1°C onde evitare deformazioni dovute al calore della scarica. È consigliabile una calandra di raffreddamento e stabilizzazione dopo il trattamento. Si avverte che temperature inferiori ai 20°C possono causare una prestazione inferiore del trattamento corona. Trattamento richiesto : 38-42 dyne/cm Tiro : Kg. Linea del cliente : V. 400x3 +T HZ.50. Apparecchiatura conforme normative CE.

IMPIANTO DI OSCILLAZIONE PERIODICA

DRS 71.. ELGUIDER
00337276 1,00 DR 7131 guidanastro come da
M 057740, con datore di
centro fisso, per D.C. digitale corsa
+/- 75 mm, con incrementatore
NB=2000 mm, LUE=1200 mm, M=2400 mm
00210898 1,00 AG 2591 attuatore , secondo dis. M 057627
50 Watt, corsa +/- 75 mm, forza 1000 N
velocità di spostamento 24 mm/s, con motore
c.c. I = 8:1 e incrementatore
00213271 2,00 DR 3131-90 Parti di fissaggio rulli

D = 160 mm, LW = 25 mm
00071284 1,00 BA 1160 rullo in Alu, D 160 x 2000 mm
interno, equilibrato dinamicamente Q 6,3
0,25 RA 3,2 con interasse
lunghezza totale 2010 mm
00077203 1,00 BA 1160 rullo in Alu, D 160 x 2000 mm
interno, equilibrato dinamicamente
Q 6,3 con rullo in uscita gommato
con interasse
lunghezza totale 2010 mm.
00220150 1,00 SZ 1002 morsettiera per sistema digitale
8 morsetti, 82 x 80 x 55 mm
Set di cavi per controllo
digitale per connessione da
DC a SZ 1002 - lungh 10 m
SZ a AG lungo 2 metri
00320964 1,00 DC 2340 posizionatore digitale in
box con DO 2000, dis. 157874,
tensione in uscita 22 V,tensione in uscita 7 A,
per sensore digitale, 24 V DC
PD 2525 Cella di carico in aluminio
in esec. flangiata, come da dis. M 057626
senza cuscinetti e anelli di sicurezza
per diametro 25 mm
esecuzione aperta da un lato
forza nominale 0,3 kN, protezione IP 50
00208534 2,00 PD 2517-99 Cavo schermato
4 x A 0,75 x 5 mt

AD 7 con 1 connettore,
già confezionato, IP 54
00302990 1,00 CV 2201 Amplificatore 24 V DC
Uscita segnale da 0-10 V o 0/4-20 mA

CELLE DI CARICO

L'ORDINE E' COSÌ COMPOSTO:
00210924 2,00 PD 2525 Cella di carico in aluminio
in esec. flangiata, come da dis. M 057626
senza cuscinetti e anelli di sicurezza
per diametro 25 mm
esecuzione aperta da un lato
forza nominale 0,3 kN, protezione IP 50
00208534 2,00 PD 2517-99 Cavo schermato
4 x A 0,75 x 5 mt

AD 7 con 1 connettore,
già confezionato, IP 54
00302990 1,00 CV 2201 Amplificatore 24 V DC
Uscita segnale da 0-10 V o 0/4-20 mA
La cella PD 2125 puo' essere fornita anche
con scala 0,75 kN - 0,15 kN

QUADRO ELETTRICO COMPOSTO DA:

N. 01 quadro elettrico verniciato in RAL7035,grado di protezione IP55, avente le seguenti misure d’ingombro totali:
B = 2400mm , H = 2100mm (comprensiva di zoccolo da 100mm), P = 600mm contenente: n. 01 sezionatore generale 4x250A ABB completo di bloccoporta (alimentazione quadro elettrico 3F+N+PE).
n. 02 lampada illuminazione quadro elettrico.
n. 01 segnalatore presenza tensione trifase.
n. 01 analizzatore di rete digitale completo di n. 02 TA.
n. 05 inverter trifase CONTROL-TECNIQUES tipo M700 da 15Kw (dimensioni larghezza = 210mm, altezza = 391mm, profondita’ = 227mm) completo di fusibili di protezione in ingresso 22x58 da 63A, anello in ferrite in uscita.
n. 01 inverter trifase CONTROL-TECNIQUES tipo M200 da 1,5Kw (dimensioni larghezza = 150mm, altezza = 180mm, profondita’ = 75mm) completo di fusibili di protezione in ingresso 22x58 da 63A, anello in ferrite in uscita
n. 01 inverter trifase CONTROL-TECNIQUES tipo M200 da 0,75Kw (dimensioni larghezza = 150mm, altezza = 180mm, profondita’ = 75mm) completo di fusibili di protezione in ingresso 22x58 da 63A, anello in ferrite in uscita.
n. 01 resistenza di frenatura per collegamento inverter in DC-BUS.
n. 07 gruppi trifase GEFLEX GEFRAN serie GFX-M1 25 Ampere.
n. 01 condizionatore per raffreddamento quadro elettrico.

portavalvole 10,3x38 + fusibile WEBER.
n. 01 modulo di sicurezza OMRON tipo G9SB 24V DC per gestione pulsanti a fungo emergenza.
n. 01 modulo di sicurezza OMRON tipo G9SB 24V DC per gestione finecorsa carter sicurezza.
morsetti WEIDMUELLER a molla serie ZDU.

morsetti con fusibile di protezione (utilizzati per elettrovalvole) WEIDMUELLER a molla serie ZDU.
n. 01 alimentatore stabilizzato 24V DC.
n. 01 plc OMRON serie CJ.
pulsanteria di comando LOVATO d.22mm in metallo.
n. 01 pc-touch industriale da 15,6 pollici LCD, montaggio su pannello frontale, con presa usb frontale, processore core i3-3120ME 2,4Ghz, HDD DA 500Gbyte, sistema operativo Windows 7 professional , con installata licenza RT11 movicon Scada.
n. 01 EWON LAN/MODEM ROUTER ETH per teleassistenza.

numerazioni per cavi elettrici e morsettiere plottate su targhette GRAFOPLAST.
targhette per pulsanti plottate su targhette GRAFOPLAST.
targhette per identificazione componenti quadro elettrico stampate con stampante laser.
n. 04 motore CONTROL-TECNIQUES tipo Unimotor Fm serie 190U 50,6Nm.
n. 01 motore SIEMENS tipo 1LE10 15Kw.

BORDO MACCHINA COMPOSTA DA:

n. 04 cavi precablati da 5 metri per collegamento potenza motori.
n. 04 cavi precablati da 5 metri per collegamento encoder motori.
guaine + raccordi IP67 TEAFLEX.
cavi PIRELLI FLEXIRETOX.
cassette di derivazione in alluminio PALAZZOLI.
fotocellule laser.
n. 01 colonna luminosa a 3 settori (rosso, giallo, verde).
manodopera nostro tecnico elettricista per cablaggio bordo macchina presso Vs. sede.
manodopera nostro tecnico programmatore per collaudo finale macchina presso Vs. sede.

Vi verranno consegnate le seguenti documentazioni:
schema elettrico elaborato con sistema AUTOCAD versione 2013 - CADELET 2014.
lista componenti quadro elettrico.
software per gestione plc.
software per gestione pc-touch.


CAST EXTRUSION


Via Emilio Alessandrini, 15
20013 Magenta (MI) - Lombardia



Orari
Da lunedì a venerdì orario continuato 9.00-19.00
il sabato 09.00–12.00
Domenica chiuso
Tools

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Registratevi per essere informati sugli Eventi

Se volete lasciare un commento su FaceBook cliccate:
Commenti, Opinioni, Recensioni

Close

TOP